Pannella:”Servirebbe un direttore di giornale coraggioso e allora la candidata radicale sarebbe una sorpresa divertente”

“Peccato non ci siano più persone come Enzo Sabato di ABC fu per la campagna per il divorzio, giornalisti e uomini dell’informazione che da soli hanno determinato degli eventi della storia italiana. Eppure basterebbe che un coraggioso direttore di giornale si divertisse a fare un po’ di propaganda a queste elezioni dei giovani del PD e potremmo avere delle sorprese divertenti. E serie”. Così Marco Pannella, nel corso della consueta conversazione settimanale con Massimo Bordin ai microfoni di Radio Radicale, ha commentato la candidatura della radicale Giulia Innocenzi alle “primarie giovani” del Partito Democratico. “Ma in Italia, si sa, cose che siano allo stesso tempo serie e divertenti non sono così frequenti”
“Questa candidata – ha continuato il leader radicale – ora che ha raccolto miracolosamente le firme e tutto quanto, ha scoperto che la famosa clausola di coscienza che avrebbe impedito a lei – che non aveva votato né l’Ulivo né il PD – di essere candidata, quella clausola era scomparsa dallo Statuto. Ma come fa a scomparire una clausola?”. “Fa bene comunque ora a chiedere mezzi e spazio per avere un confronto democratico. Avessimo avuto più tempo, forse sarebbe bastato riuscire ad informare i licei italiani e sono certo che Giulia Innocenzi avrebbe vinto”.

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: